SFLI
Società dei Filologi della Letteratura Italiana
presso l'Accademia della Crusca
Via di Castello, 46
50141 Firenze (Italia)
info@sfli.it
Home > Soci > Patrizia Arquint

Patrizia Arquint

Biografia

Nata a Firenze il 28 aprile 1955.

1985
Laurea in Economia e Commercio presso l’Università degli Studî di Firenze con una tesi in Storia del Pensiero Economico Italiano dal titolo: Pareto polemista. Tre episodi della biografia intellettuale di Vilfredo Pareto; relatore il prof. Piero Roggi.

1999
Laurea in Lettere presso l’Università degli Studî di Firenze con una tesi in Filologia Italiana dal titolo: Un repertorio di briglie cinquecentesco falsamento attribuito a Cesare Fiaschi; relatrice la prof.ssa Rosanna Bettarini, correlatore il dott. Alberto Morino.

2000-2001
Titolare di una borsa di studio dell’Accademia della Crusca per preparare l’edizione critica e commentata di Cesare Fiaschi, Trattato dell’imbrigliare, maneggiare e ferrare cavalli, Bologna, 1556.

2007
Conseguimento del titolo di Dottore di ricerca (Doctor Europaeus, XIX ciclo) presso la Scuola di Dottorato europea in Filologia romanza (Università degli Studî di Siena e università consorziate: Università degli Studî di Milano, Università degli Studî di Pavia, Université de Paris IV – Sorbonne, Universität Zürich, Universitade de Santiago de Compostela).
Tesi di dottorato: Il volgarizzamento occitanico del “Liber de medicina equorum” di Giordano Ruffo: edizione critica, I relatrice la prof.ssa Monica Longobardi (Università degli Studi di Ferrara), II relatrice la prof.ssa Mercedes Brea López (Universitade de Santiago de Compostela), III relatore il prof. dr. Martin-Dietrich Glessgen (Universität Zürich).

Bibliografia
  • Pareto nel 1890: una polemica sull’insegnamento dell’economia politica, “Storia del Pensiero Economico”, n. 18, 1989.
  • Un minore dei tempi di Ferrara: Carlo Fontanelli, “Il pensiero economico moderno”, X (1990), n. 1-2, pp. 61-82.
  • Cura del testo, nota al testo e glossario in Giovan Battista Pignatelli, L’arte veterale. Sopra il medicare et altri secreti bellissimi de’ cavalli, a cura di Patrizia Arquint e Mario Gennero, Equilibri, Bracciano (Roma), 2001.
  • “Gli ordini di cavalcare” di Federigo Grisone: nascita di un genere, “Milleottocentosessantanove. Bollettino a cura della Società per la Biblioteca Circolante di Sesto Fiorentino”, n. 28, 2002.
  • “Poi che ponesti mano alla predella”. Studio sui freni per cavalli ai tempi di Dante, “Studî di Filologia Italiana”, LXII (2004), pp. 5-90.