SFLI
Società dei Filologi della Letteratura Italiana
presso l'Accademia della Crusca
Via di Castello, 46
50141 Firenze (Italia)
societadeifilologi@gmail.com
Home > Soci > Valentina Nieri

Valentina Nieri

Foto Nieri
Biografia

Valentina Nieri (1990) ha studiato presso la Scuola Normale Superiore di Pisa, dove si è addottorata nel 2018 con una tesi dal titolo La tradizione dei volgarizzamenti toscani dell’‘Opus agriculturae’ di Palladio, Saggio di edizione del volgarizzamento III. Attualmente è assegnista di ricerca presso l’Università di Siena nell’ambito del progetto PRIN COVO (Il corpus del Vocabolario Italiano delle Origini: aggiornamento filologico e interoperabilità). Dal 2012 collabora come redattrice del TLIO (Tesoro della Lingua Italiana delle Origini) con l’Istituto CNR Opera del Vocabolario Italiano, all’interno del quale è stata anche membro del progetto FIRB DiVo (Dizionario dei volgarizzamenti).

Nel corso dei suoi studi si è occupata principalmente di volgarizzamenti dal latino (Palladio, Pseudo-Seneca, Boezio) e dal francese (Fatti dei Romani), con particolare attenzione anche agli aspetti codicologici e paratestuali (prologhi, chiose) di tali tradizioni.

Bibliografia

1) Valentina Nieri, Sulla terza versione di Palladio volgare. Il codice Lucca, Biblioteca Statale, 1293, «Studi di Filologia Italiana», LXXI (2013), pp. 341-346 (ISSN 0392-5110).

2) Valentina Nieri, Melica, mellonaggine, meloncello, meluzza, in Scelta di voci del Tesoro della Lingua Italiana delle Origini, «Bollettino dell’Opera del Vocabolario Italiano», XVIII (2013), pp. 96-97 (ISSN 1591-8254).

3) Valentina Nieri – Giulio Vaccaro, Prologhi, prologuzzi e tappeti di Fiandra guardati a rovescio, in Forme letterarie del Medioevo romanzo: testo interpretazione e storia, Atti dell’XI Congresso della Società Italiana di Filologia Romanza (Catania, 22-26 settembre 2015), a cura di Antonio Pioletti e Stefano Rapisarda, Indice degli autori e delle opere a cura di Agata Calcagno, Soveria Mannelli, Rubbettino, 2016, pp. 387-403; sono di Valentina Nieri le pp. 393-400 (ISBN 978-88-498-5031-4).

4) Valentina Nieri, Greggiuola, gru, immezzare, lacciuolo, scroba, in Scelta di voci del Tesoro della Lingua Italiana delle Origini, «Bollettino dell’Opera del Vocabolario Italiano», XXI (2016), pp. 56-57, 61, 67-68, 97-98 (ISSN 1591-8254).

5) Valentina Nieri, La traduzione di Palladio, in Tradurre dal latino nel Medioevo italiano. «Translatio studii» e procedure linguistiche, Atti del Convegno di Studi (Firenze, 16-17 dicembre 2014), a cura di Lino Leonardi e Speranza Cerullo, Firenze, SISMEL·Edizioni del Galluzzo per la Fondazione Ezio Franceschini, 2017, pp. 419-452 (ISBN 978-88-8450-749-5).

6) Valentina Nieri, «Quei ke informa lo coltadore non dè siguitare li rettorici». Volgarizzare Palladio nel Trecento, in Il viaggio del testo, Atti del Convegno internazionale di Filologia italiana e romanza (Brno, 19-21 giugno 2014), a cura di Paolo Divizia e Lisa Pericoli, Alessandria, Edizioni dell’Orso, 2017, pp. 107-118 (ISBN 978-88-6274-771-4).

7) Valentina Nieri, «I gran cridalesmi che si fanno in Bologna nelle Pescarie tutta la Quaresima», in Giulio Cesare Croce autore plurilingue. Testi e studi, a cura di Luca D’Onghia, Alessandria, Edizioni dell’Orso, 2017, pp. 135-172 (ISBN 978-88-6274-757-8).

8) Valentina Nieri, Recensione (in lingua francese) di Guiberto di Nogent, Le reliquie dei santi, traduzione di Matteo Salaroli, Turnhout, Brepols, 2015, «Le Moyen Âge», CXXIII/1 (2017), pp. 186-187 (ISSN 0027-2841; ISBN 9782807391536).

9) Valentina Nieri, Raccontare «comment Cesar conquist France» nella Toscana del Trecento: le guerre di Gallia nella versione intermedia dei «Fatti dei Romani», in Volgarizzamenti: il futuro del passato, a cura di Roman Sosnowski e Giulio Vaccaro, Firenze, Franco Cesati Editore, 2018, pp. 71-89 (ISBN 978-88-7667-710-6).

10) Valentina Nieri, Dalla biblioteca Volpi alla tipografia Ramanzini: il Palladio di Zanotti, «Studi di Filologia Italiana», LXXVI (2018), pp. 401-420 (ISSN 0392-5110).