SFLI
Società dei Filologi della Letteratura Italiana
presso l'Accademia della Crusca
Via di Castello, 46
50141 Firenze (Italia)
societadeifilologi@gmail.com
Home > Soci > Roberto Rea

Roberto Rea

Foto R studio
Biografia

Roberto Rea è Ricercatore (tipo B) di Filologia della Letteratura Italiana presso l’Università Tor Vergata di Roma. Nel 2014 ha ottenuto l’Abilitazione Scientifica Nazionale di Professore Associato in Filologia della letteratura italiana; in Filologia romanza; in Letteratura italiana.
Dopo il conseguimento del dottorato di ricerca in Filologia romanza e italiana con una tesi dal titolo Il lessico di Guido Cavalcanti (premio internazionale “Aldo Rossi”), ha partecipato come assegnista di ricerca a diversi progetti nazionali e internazionali. Ha insegnato come Professore a contratto Storia della lingua italiana e Filologia italiana presso l’Università della Calabria; l’Università La Sapienza; l’Università Tor Vergata di Roma. Nel 2012 è stato shortlisted presso l’Università di Oxford per la “Paget Toynbee Lecturership in Italian”. Ha preso parte come relatore a numerosi convegni internazionali e tenuto lezioni su invito presso diverse università italiane e straniere, tra cui Columbia University; New York University; Paris Sorbonne; Utrecht University; St. Andrews University.
Ha pubblicato i volumi Studi leopardiani (con G. Brugnoli, Pisa, ETS, 2001); Stilnovismo cavalcantiano e tradizione cortese (Roma, Bagatto, 2007); Cavalcanti poeta. Uno studio sul lessico lirico (Roma, Nuova Cultura, 2008); nonché, assieme a Giorgio Inglese, l’edizione commentata (con revisione critica del testo) delle Rime di Guido Cavalcanti (Roma, Carocci, 2011). Ha inoltre pubblicato numerosi articoli in riviste internazionali sulla poesia medievale, sulla Vita nuova e sulla Commedia di Dante Alighieri, sulla filologia d’autore di Giacomo Leopardi.
Attualmente sta lavorando a una nuova edizione critica commentata delle Rime di Lapo Gianni e a una monografia sull’etica delle emozioni nella Commedia di Dante.

Bibliografia

a. Libri

  1. Guido Cavalcanti, Rime, Introduzione, revisione critica del testo e commento a c. di R. Rea, con Donna me prega a c. di G. Inglese, Roma, Carocci, 2011, pp. 322.

  1. Cavalcanti poeta. Uno studio sul lessico lirico, Roma, Nuova Cultura, 2008, pp. 521.

  1. Stilnovismo cavalcantiano e tradizione cortese, Roma, Bagatto, 2007, pp. 127.

  1. [con Giorgio Brugnoli] Studi leopardiani, Pisa, ETS, 2000, pp. 128. (Roberto Rea è autore dei capitoli: Il notturno della Sera del dì di festa [pp. 9-38]; L’infrastruttura onirica di A Silvia [pp. 81-110]; Le “negre chiome” di Silvia [pp. 111-118]).

b. Articoli in riviste scientifiche

  1. Il nome di Lapo, in «Filologia e Critica» XL (2016), i.c.s.

  1. La paura della lupa e le forme dell’ira (lettura di Inferno VII), in «Linguistica e Letteratura» 2016, i.c.s.

  1. La voce “chioccia”, in «La lingua italiana» XI (2015), pp. 93-98.

  1. Memorie di un lussurioso. Lettura di Purgatorio XXVI, in «L’Alighieri» 45 (2015), pp. 103-128.

  1. Risposta a Paola Allegretti, in «L’Alighieri», 45 (2015), pp. 143-148.

  1. Il sogno, in Giacomo Leopardi. Il libro dei Versi del 1826: «poesie originali», «L’Ellisse» 9/2 (2014), a c. di P. Italia, pp. 81-96.

  1. Dante «passionato» secondo Boccaccio, in Boccaccio autore e lettore, in «Critica del testo» 16/3 (2013), a c. di P. Canettieri e A. Punzi, pp. 163-183.

  1. Psicologia ed etica della paura nel primo canto dell’Inferno: la compunctio timoris, in «Dante Studies» CXXX (2012), pp. 183-206.

  1. Il descort di Aimeric de Belenoi “S’a midons plazia” (BdT 9, 20), in «Critica del testo» 15/2 (2012), pp. 9-38.

  1. La Vita nova. Questioni di ecdotica, in Dante oggi, «Critica del testo» 14/1 (2011), a c. di R. Antonelli, A. Landolfi, A. Punzi, pp. 233-278.

  1. Un’altra ‘rimenata’ a Dante? Certo non è de lo ’ntelletto acolto di Guido Cavalcanti, in «Dante» 5 (2011), pp. 183-202.

  1. Guinizzelli praised and explained (da [O] caro padre meo al XXVI del Purgatorio), in «The Italianist» 30 (2010), pp. 1-17.

  1. Perché non fuoro a me gli occhi dispenti di Guido Cavalcanti, «Per Leggere» 19 (2010), pp. 3-14.

  1. Sul petrarchismo di Juan Boscán. La forma-canzoniere del Libro II dell’edizione del 1543 e il ms. Lastanosa-Gayangos, «Studj Romanzi» 3 (2007), n. s., pp. 89-133.

  1. Il cuore inondato (metafore acquatiche di Arnaut Daniel tra aemulatio e Scritture), in «Critica del Testo» VIII/1 (2005), pp. 315-332.

  1. «Avete fatto como la lumera» (sulla tenzone fra Bonagiunta e Guinizzelli), in «Critica del Testo» VI/3 (2003), pp. 933-958.

  1. Per il lessico di Guido Cavalcanti: «sbigottire», in «Critica del Testo» VI/2 (2003), pp. 885-896.

  1. Dubbiosi disiri (Rosa fresca aulentissima, 1-2), in «Critica del Testo» V/2 (2002), pp. 597-626.

  1. Variantistica leopardiana. Origini, orientamenti, problemi, in «Filologia Antica e Moderna» X, 19 (2000), pp. 119-161.

  1. Bruto e la sovversione dell’ideologia dei «Sepolcri», in «Italianistica» XXVIII (1999), 3, pp. 427-439.

  1. Le negre chiome di Silvia, in «Giornale Italiano di Filologia» LI (1999), 2, pp. 287-293.

d. Saggi in Atti di Convegni

  1. Vita nuova e Rime, in Dante tra il settecentocinquantenario della nascita (2015) e il settecentenario della morte (2021), Atti del Convegno Internazionale di Roma, Centro Pio Rajna, Roma, 28 settembre – 1 ottobre 2015, a c. di E. Malato e A. Mazzucchi, Roma, Salerno Editrice, 2016, vol. 2, pp. 351-381.

  1. Cavalcanti e l’invenzione del lettore, in Les deux Guidi. Guinizzelli et Cavalcanti. Mourir d’aimer et autres ruptures, Paris, Presses Sorbonne Nouvelle, 2016, pp. 157-170.

  1. Appunti sul lessico e la psicologia della Paura nei Rerum vulgarium fragmenta, in Ragionar d’amore. Il lessico delle emozioni nella lirica medievale, Atti del convegno di Siena, 17-19 aprile 2013, a cura di A. Decaria e L. Leonardi, Firenze, Edizioni del Galluzzo, 2015, pp. 259-280.

  1. L’ira: note sulla semantica di un’emozione complessa (e su alcune occorrenze dantesche), in A expresión das emocións na lírica románica medieval, Atti del convegno internazionale di Santiago de Compostela, 10-12 marzo 2015, a c. di M. Brea, Alessandria, Edizioni dell’Orso, 2015, pp. 161-176.

  1. (con G. Barachini) Canone letterario, emozioni e valori, in La letteratura e la formazione degli europei, in Atti del convegno Internazionale, Università di Roma La Sapienza (Rome 16-17 marzo 2012), a c. di R. Antonelli e G. Paradisi, Roma 2012, pp. 95-115.

  1. (con R. Antonelli) ‘Il lessico delle emozioni nella lirica europea medievale e un nuovo database. Il Progetto’, in Il lessico delle emozioni nella lirica europea medievale e un nuovo database, Accademia Nazionale dei Lincei. Classe di Scienze Morali, Storiche e Filologiche, Roma 2011, pp. 3-12.

  1. «Ego tanquam centrum circuli». Per l’interpretazione di VN 5, 11, in La lirica romanza del Medioevo. Storia, tradizioni, interpretazioni, Atti del VI Convegno triennale della Società Italiana di Filologia Romanza (Padova-Stra, 27 settembre – 1 ottobre 2006), 2 voll., a cura di F. Brugnolo e F. Gambino, Padova, Unipress, 2009, pp. 739-756.

  1. Note di variantistica leopardiana, in Lengua y lenguaje poético (Actas del IX Congreso Nacional de Italianistas), Universidad de Valladolid 2-4 de octubre de 2000, ediciòn de S. P. Castro, Valladolid, 2001, pp. 677-692.

  1. Bruto e la ripulsa del classicismo dei «Sepolcri», in Giacomo Leopardi e la sua presenza nelle culture est-europee. Atti del Convegno Internazionale di Bucarest, 2-5 luglio 1998 e Giacomo Leopardi: L’uomo, il poeta, il pensatore. Atti del Convegno Italo-Romeno, Accademia di Romania in Roma, 26-27 novembre 1998, a c. di S. Bratu Elian, Bucareşti, Editura Fundaţiei Culturale Române, 2000, pp. 247-256.

d. Capitoli o saggi in opere collettive

  1. Reaching for Salvation: Dante’s Comedy, in Travelling Literatures. An Introduction to European Literary History, ed. S. Levie and M. Le Pourcq, Routledge, London, 2016 [i.c.s.]

  1. Romània, in Letteratura Europea, dir. da P. Boitani e M. Fusillo, 5 voll., Torino, UTET, 2014, vol. I, pp. 145-165.

  1. Chanson de Roland, in Letteratura Europea, dir. da P. Boitani e M. Fusillo, 5 voll., Torino, UTET, 2014, vol. V, pp. 71-74.

  1. «Di paura il cor compunto»: teologia della Paura nel prologo dell’Inferno, in Dai pochi ai molti. Studi in onore di Roberto Antonelli, 2 voll., a c. di P. Canettieri e A. Punzi, Roma, Viella, 2014, II, pp. 1433-1446.

  1. Cavalcanti VIII, 7, in Lectio difficilior, a c. di C. Bologna e S. Conte, Roma, Nuova Cultura, 2005, pp. 141-151.

  1. In R. Antonelli, M. S. Sapegno, L’Europa degli scrittori. Storia, centri, testi della letteratura italiana ed europea, 7 voll., Firenze, La Nuova Italia, 2008, Roberto Rea è autore dei seguenti capitoli: vol. 3a. 1860-1900: La letteratura dell’Italia unita e la grande Europa: La Scapigliatura lombarda; Camillo Boito; Carlo Dossi; Iginio Ugo Tarchetti; Emilio De Marchi; Giovanni Faldella; Giuseppe Giacosa; Carolina Invernizio; Emilio Salgari; Il Naturalismo; Edmond e Jules de Goncourt; Emile Zola; Guy de Maupassant; Il Verismo; Luigi Capuana; Giovanni Verga; Federico De Roberto; vol. 3b. 1900-1945: Modernità e crisi: Il crepuscolarismo: Guido Gozzano; Gian Piero Lucini; Clemente Rebora; Il futurismo in Italia; Filippo Tommaso Marinetti; Paolo Buzzi; Luciano Folgore; Delio Tessa; Liala; Giuseppe Ungaretti (introduzione alle opere, antologia di testi); Giovanni Boine; Camillo Sbarbaro; Eugenio Montale (introduzione alle opere, antologia di testi); Italo Svevo (introduzione alle opere, antologia di testi); Umberto Saba; Luigi Pirandello (introduzione alle opere, antologia di testi); Salvatore Quasimodo; Grazia Deledda; Emilio Lussu; vol. 3c. 1945-2000: Letteratura, ideologia e industria culturale: Cesare Pavese; Carlo Levi; Mario Soldati; Lalla Romano; Natalia Ginzburg; Primo Levi; Beppe Fenoglio; Il Menabò; Italo Calvino; Paolo Volponi; Edoardo Sanguineti; Carlo Emilio Gadda; Dino Buzzati; Elio Vittorini; Il Politecnico; Vittorio Sereni; Franco Fortini; Il Verri; Lucio Mastronardi; Alberto Arbasino; Giorgio Manganelli; Giovanni Testori; Dario Fo; Nanni Balestrini; Franco Loi; Giorgio Bassani; Vasco Pratolini; Carlo Cassola; Antonio Tabucchi; Francesco Jovine; Rocco Scotellaro; Albino Pierro; Vitaliano Brancati; Giuseppe Tomasi di Lampedusa, Leonardo Sciascia; Gesualdo Bufalino; Vincenzo Consolo, Andrea Camilleri.

e. Schede e recensioni

  1. Recensione a G. Inglese, V. Formentin, N. Scaffai, Leggere gli apparati (testi e testimoni dei classici italiani), A tre voci, Seminari del Dipartimento di Italianistica dell’Università di Parma, Milano, Unicopli, 2012, in «La Lingua Italiana» X (2014).

  1. Recensione a P. Borsa, La nuova poesia di Guido Guinizelli, Fiesole (Firenze), Cadmo, 2007, pp. 262, in «Critica del Testo» 13, 1 (2010), pp. 137-147.

  1. O. Castellani Pollidori, Nuova proposta per il “lucchesismo” grassarra in De vulg. el., I XIII 2, in «Studi linguistici italiani» 27 (2001), 1, pp. 3-12, in «Critica del testo» VIII/3 (2005).

  1. L. Spagnolo, Per l’etimologia di desiro, desirare, desio, desiare, ecc., in «Studi linguistici italiani» XXIX (2003), I, pp. 118-128, in «Critica del testo» VIII/3 (2005).

  1. P. V. Mengaldo, Noterelle guinizzelliane, in «La parola del testo» 6 (2002), pp. 215-220, in «Critica del testo» VII/3 (2004).

  1. G. Brugnoli, Intertesti cavalcantiani, in «Giornale Italiano di Filologia» 53 (2001), pp. 309-313, in «Critica del testo» VII/3 (2004).

  1. B. Barbiellini Amidei, Dante, Arnaut e le metamorfosi del cuore. A proposito di «Sols sui qui sai lo sobrafan qe∙m sortz», vv. 26-28, «La parola del testo» 6 (2002) pp. 91-108, in «Critica del testo» VII/3 (2004).

  1. Guido Cavalcanti laico e le origini della poesia europea nel VII centenario della morte. Poesia, filosofia, scienza, ricezione, Atti del convegno internazionale (Barcelona, 16-20 ottobre 2001), a c. di R. Arqués, Alessandria 2004, pp. 330, in «Critica del testo» VII/3 (2004).

  1. Da Guido Guinizzelli a Dante. Nuove prospettive sulla lirica del Duecento, Atti del Convegno di Studi (Padova-Monselice, 10-12 maggio 2002), a c. di F. Brugnolo e G. Peron, Padova 2004, pp. 363, in «Critica del testo» VII/3 (2004).

  1. Intorno a Guido Guinizzelli, Atti della Giornata di Studi (Università di Zurigo, 16 giugno 2000), a c. di L. Rossi e S. Alloatti Boller, «Revue Critique de Philologie Romane. Textes et Études» 1 (2002), pp. 216, in «Critica del testo» VII/3 (2004).

  1. M. Tavoni, Sulla linguistica comparata di Leopardi, in Studi per Umberto Carpi. Un saluto da allievi e colleghi pisani, a c. di M. Santagata e A. Stussi, Pisa ETS, 2000, pp. 671-691, in «La Rassegna della Letteratura Italiana» 108 (2002), 2.

  1. G. Aquilecchia, «Indi ti posi» un tassello poetico bruniano nel Canto notturno di Leopardi?, «Bruniana e Campanelliana», VII (2001), 1, pp. 11-13, in «La Rassegna della Letteratura Italiana» 108 (2002), 2.

  1. Giacomo Leopardi, Pensieri, edizione critica a cura di Matteo Durante, Firenze, presso l’Accademia della Crusca, 1998, «La Rassegna della Letteratura Italiana» 104 (2000), 1.

  1. G. Savoca, Concordanza dei «Paralipomeni» di Giacomo Leopardi. Testo con commento, concordanza, liste di frequenza (Firenze, Olschki, 1998), «La Rassegna della Letteratura Italiana» 104 (2000), 1.

  1. Giacomo Leopardi, Giulio Africano, Introduzione, edizione critica e note a c. di Claudio Moreschini (Bologna, Il Mulino, 1997), «La Rassegna della Letteratura Italiana» 103 (1999), 3.

  1. G. Savoca, Il Leopardi di Montale tra prosa e poesia («Revue de études italiennes», XLIV (1998) 3-4, pp. 235-249), «La Rassegna della Letteratura Italiana» 103 (1999), 3.

  1. Leopardi a Roma, a cura di Novella Bellucci e Luigi Trenti (Milano, Electa, 1998); e Leopardi e Milano. Per una storia editoriale di Giacomo Leopardi, a cura di Patrizia Landi (Milano, Electa, 1998), «La Rassegna della Letteratura Italiana» 103 (1999), 2.