SFLI
Società dei Filologi della Letteratura Italiana
presso l'Accademia della Crusca
Via di Castello, 46
50141 Firenze (Italia)
info@sfli.it
Home > Soci > Fabio Romanini

Fabio Romanini

img_8456
Biografia

Ricercatore in Linguistica italiana presso l’Università di Trieste dal 2012, dove insegna anche Filologia della letteratura italiana.

Laureato in Lettere presso l’Università di Ferrara con Paolo Trovato, poi dottore di ricerca-Ph.D. in Filologia Romanza e Italiana (Retorica e Poetica italiana e romanza) all’Università di Padova. Collaboratore dell’Opera del Vocabolario Italiano dal 1999 al 2007; assegnista di ricerca presso l’Università per stranieri di Siena nel 2003; borsista post dottorato presso l’Università di Bologna negli anni 2004 e 2005; assegnista di ricerca presso l’Università di Milano-Bicocca negli anni dal 2006 al 2009; dal 2010 al 2012 è stato ricercatore a tempo determinato in Filologia e linguistica romanza presso l’Università telematica “e-Campus” di Novedrate; abilitato dal 2014 alla posizione di Professore associato per il settore concorsuale 10/F3 al termine della procedura di Abilitazione Scientifica Nazionale.

I suoi principali interessi di ricerca riguardano lo studio linguistico e l’edizione di volgarizzamenti due- e trecenteschi; lo studio linguistico dei testimoni della Commedia di Dante, in vista della nuova ed. critica coordinata da Paolo Trovato; la lingua e la sintassi degli antichi testi italiani; la letteratura odeporica dei secoli XV-XVII, con particolari approfondimenti sull’attività editoriale; le forme della narrativa breve; i testi poetici del Novecento.

È stato responsabile scientifico di un progetto di ricerca “Giovani Ricercatori” finanziato dall’Università di Padova per l’anno 2001, dal titolo “Morfologia del sonetto novecentesco: repertorio metrico e analisi storica”; ha partecipato alla prosecuzione del progetto stesso nel 2004; ha partecipato a un P.R.I.N. 2010-11 coordinato da Marco Santagata, dal titolo “Per una Enciclopedia dantesca digitale”; ha partecipato a un progetto di Ateneo dell’Università di Trieste 2014-2015, coordinato da Lucio Cristante, dal titolo “Tradizione e ricezione dei testi letterari latini”; ha inoltre collaborato al progetto P.R.I.N. e poi al progetto di Ateneo di Eugenio Burgio dedicato all’edizione critica digitale de Il viaggio di Messer Marco Polo nella versione di G. B. Ramusio, Navigationi et viaggi, II, 1559.

È direttore della rivista «Filologia Italiana» con Alvise Andreose, Lucia Bertolini, Andrea Comboni e Giulia Raboni dal numero 12 (2015); era stato redattore/editorial assistant della rivista stessa, allora diretta da Simone Albonico, Stefano Carrai, Vittorio Formentin e Paolo Trovato, dalla sua fondazione. È redattore della rivista «Stilistica e metrica italiana».

Bibliografia

Edizioni e curatele

  • «Se fussero più ordinate, e meglio scritte…». Giovanni Battista Ramusio correttore ed editore delle Navigationi et Viaggi, Roma, Viella, 2007 («Frontiere della modernità. Amerigo Vespucci, l’America, l’Europa», 4).
  • [con Beatrice Saletti,] I «Pelrinages communes», i «Pardouns de Acre» e la crisi del regno crociato. Storia e testi / The «Pelrinages communes», the «Pardouns de Acre» and the crisis in the Crusader Kingdom. History and texts, Padova, Libreriauniversitaria.it, 2012.

Articoli in rivista

  • Tecniche del volgarizzare nella “Pharsalia” antico lombarda di Parma, «Lingua e Stile», XXXVII, 1, giugno 2002, pp. 29-64.
  • Correzioni sintattiche e lessicali di Giovanni Battista Ramusio nelle Navigationi et viaggi (I volume, 1550), «Studi Linguistici Italiani», XXX 2004, pp. 23-50.
  • Sul primo «Viaggio fatto nell’India» di Giovanni da Empoli (1504). Con una nuova edizione, «Filologia Italiana», I 2004, pp. 127-160.
  • Sulla «Lettera a Francesco I re di Francia» di Giovanni da Verrazzano. Con una nuova edizione, «Filologia Italiana», IX 2012, pp. 127-190.
  • Affioramenti di forme chiuse in Lucini: i sonetti. I. Da «La solita canzone del Melibeo», «Resine. Quaderni liguri di cultura», XXXII-XXXIII 137-140 (3°-4° trimestre 2013/1°-2° trimestre 2014), Nei giardini del Melibeo. Gian Pietro Lucini cento anni dopo, pp. 246-259.
  • Una nuova accezione di ‘lanciare’ in Machiavelli, «Lingua nostra», LXXX, 3-4 (2014), pp. 104-105.
  • Affioramenti di forme chiuse in Lucini: i sonetti. III. Dalle «Revolverate» alle «Armonie sinfoniche», «Filologia Italiana», XII 2015, pp. 143-171.

 

Articoli in volume

  • Volgarizzamenti dall’Europa all’Italia, in Il Rinascimento italiano e l’Europa, II, Umanesimo e civiltà, a cura di G. Belloni e R. Drusi, Vicenza, Angelo Colla, 2007, pp. 381-405.
  • Manoscritti e postillati dell’«antica vulgata», in Nuove prospettive sulla tradizione della «Commedia». Una guida filologico-linguistica al poema dantesco, a cura di Paolo Trovato, Firenze, Franco Cesati, 2007 («Filologia e ordinatori», 3), pp. 49-60.
  • Altri testimoni della «Commedia», in Nuove prospettive sulla tradizione della «Commedia». Una guida filologico-linguistica al poema dantesco, a cura di Paolo Trovato, Firenze, Franco Cesati, 2007 («Filologia e ordinatori», 3), pp. 61-94.
  • Codici di tradizione settentrionale nell’«antica vulgata». La lingua del Madrileno e del Riccardiano-Braidense, in Nuove prospettive sulla tradizione della «Commedia». Una guida filologico-linguistica al poema dantesco, a cura di Paolo Trovato, Firenze, Franco Cesati, 2007 («Filologia e ordinatori», 3), pp. 387-409.
  • Introduzione (par. 7), in Giovanni Battista Ramusio “editor” del «Milione». Trattamento del testo e manipolazione dei modelli. Atti del Seminario di ricerca, Venezia 9-10 settembre 2010, Roma-Padova, Editrice Antenore, 2011, pp. xxxvi-xli.
  • Nuovi rilievi sulla prassi editoriale ramusiana, in Giovanni Battista Ramusio “editor” del «Milione». Trattamento del testo e manipolazione dei modelli. Atti del Seminario di ricerca, Venezia 9-10 settembre 2010, Roma-Padova, Editrice Antenore, 2011, pp. 3-26.
  • Voci da Farsaglia, in «Diverse voci fanno dolci note». L’Opera del Vocabolario Italiano per Pietro G. Beltrami, a cura di Pär Larson, Paolo Squillacioti e Giulio Vaccaro, Alessandria, Edizioni dell’Orso, 2013, pp. 181-187.
  • Note sul testo della «Cosmographia et Geographia de Affrica» di Giovanni Leone Africano, in Scritti in onore di Vermondo Brugnatelli, a cura di Giorgio Francesco Arcodia, Federica Da Milano, Gabriele Iannaccaro, Paolo Zublena, Roma, Caissa Italia Editore, 2013, pp. 153-163.
  • Forme brevi della prosa letteraria, in Storia dell’italiano scritto, a cura di Giuseppe Antonelli, Matteo Motolese, Lorenzo Tomasin, 3 voll., Roma, Carocci, 2014, vol. 2. La prosa letteraria, pp. 203-254.
  • Ramusio curatore dei «Viaggi di Messer Marco Polo» (questioni di lingua e di stile), in Giovanni Battista Ramusio, Dei viaggi di Messer Marco Polo, a cura di Eugenio Burgio, Samuela Simion. Edizione critica digitale progettata e coordinata da Eugenio Burgio, Marina Buzzoni, Antonella Ghersetti, Venezia, Edizioni Ca’ Foscari, 2015 (leggibile sul sito: http://www.edizionicafoscari.unive.it/col/exp/36/61/FilologieMedievali/5).
  • Localizzazione dei manoscritti, in Sandro Bertelli, La tradizione della «Commedia». Dai manoscritti al testo, II. I codici trecenteschi (oltre l’antica vulgata) conservati a Firenze, Firenze, Olschki, 2016, pp. 5-38.

 

Proceedings e atti di congressi

  • La ritraduzione del Viaggio attorno al mondo di Pigafetta nelle Navigationi et viaggi di Ramusio, in Identità e diversità nella lingua e nella letteratura italiana. Atti del XVIII Congresso dell’Associazione Internazionale per gli Studi di Lingua e Letteratura Italiana (A.I.S.L.L.I.) (Lovanio, Louvain-la-Neuve, Anversa, Bruxelles, 16-19 luglio 2003), a cura di Serge Vanvolsem, Stefania Marzo, Manuela Caniato, Gigliola Mavolo, Firenze, Cesati, 2007 («Quaderni della rassegna», 50), vol. I, pp. 541-53.
  • Complessità ipotattica nei volgarizzamenti di Lucano, in Sintassi storica e sincronica dell’italiano. Subordinazione, coordinazione, giustapposizione. Atti del X Congresso della Società Internazionale di Linguistica e Filologia Italiana (S.I.L.F.I.) (Basilea, 30 giugno-3 luglio 2008), a cura di Angela Ferrari, Firenze, Cesati, 2009 («Quaderni della rassegna», 60), vol. I, pp. 575-83.
  • Un volgarizzamento per la scuola: il Lucano lombardo di Parma, in I luoghi della traduzione. Le interfacce. Atti del XLIII Congresso Internazionale di Studi della Società di Linguistica Italiana (S.L.I.), Verona, 24-26 settembre 2009, a cura di Giovanna Massariello Merzagora e Serena Dal Maso, Roma, Bulzoni, 2011, vol. II, pp. 639-48.
  • La resa dello stile tragico in tre volgarizzamenti di Lucano, in La variazione nell’italiano e nella sua storia. Varietà e varianti linguistiche e testuali. Atti dell’XI Congresso S.I.L.F.I. – Società Internazionale di Linguistica e Filologia Italiana, (Napoli, 5-7 ottobre 2010), a cura di Patricia Bianchi, Nicola De Blasi, Chiara De Caprio, Francesco Montuori, Firenze, Franco Cesati, 2012, vol. I, pp. 243-53.
  • Affioramenti di forme chiuse in Lucini: i sonetti. II. Prometeo, in La lingua variabile nei testi letterari, artistici e funzionali contemporanei. Analisi, interpretazione, traduzione. Atti del XIII Congresso S.I.L.F.I. – Società Internazionale di Linguistica e Filologia Italiana (Palermo, 22-24 settembre 2014), testi raccolti da Francesco Paolo Macaluso, Palermo, Centro di Studi Filologici Siciliani, 2014, in cd-rom.

 

Altre pubblicazioni: voci del T.L.I.O. – Tesoro della Lingua Italiana delle Origini

  • 1091 voci del Tesoro della Lingua Italiana delle Origini, da albergare a zenit, consultabili in rete al sito vocabolario.org; una scelta è pubblicata nel «Bollettino dell’Opera del Vocabolario Italiano», V 2000, VI 2001, VII 2002, VIII 2003, X 2005, XI 2006, XII 2007 e XIII 2008.

Recensioni e segnalazioni

  • Rec. di Guglielmo Gorni, Per la «Vita Nova», «Studi di Filologia Italiana», LVIII 2000, pp. 29-48, in «Rivista di studi danteschi», I 2001, p. 384.
  • Segn. di Luca Serianni, Lettura del canto XX del «Paradiso», «Filologia e critica», XXVIII 2003, pp. 3-22, in «Stilistica e metrica italiana», V 2005, pp. 379-380.
  • Segn. di Rossano Pestarino, In margine al recupero delle «Rime» di Diego Sandoval de Castro, «Strumenti critici», XVIII 102, 2003, pp. 247-69, in «Stilistica e metrica italiana», V 2005, pp. 382-383.
  • Segn. di Gian Luca Pierotti, La segmentazione del ricordo verbale. I. Ariosto in Dante; e altro, «Rendiconti dell’Istituto lombardo-Accademia di Scienze e Lettere», Classe di Lettere e Scienze Morali e Storiche, CXXXI, I 2003, pp. 203-31, in «Stilistica e metrica italiana», V 2005, pp. 383-384.
  • Segn. di Stefano Carrai, Il planctus duecentesco per la morte di Baldo di Scarlino, «Studi di filologia italiana», LXI 2003, pp. 5-14, in «Stilistica e metrica italiana», VI 2006, p. 282.
  • Segn. di Irene Maffia Scariati, Una «corona di sonetto» in Rustico Filippi (Vat. lat. 3793, c. 161r), «Studi mediolatini e volgari», XLIX 2003, pp. 105-23, in «Stilistica e metrica italiana», VI 2006, pp. 284-285.
  • Segn. di Roberto Antonelli, Dal core mi vene (IBAT 27.15), «La parola del testo», VIII, 1 2004, pp. 115-156, in «Stilistica e metrica italiana», VII 2007, pp. 407-408.
  • Segn. di Marina Marietti-Jean-Charles Vegliante, La «couronne» de sonnets de Folgóre et Cenne à Andrea Zanzotto, «Arzanà», 10 2004, pp. 181-218, in «Stilistica e metrica italiana», VIII 2008, pp. 347-348.
  • Segn. di Carlo Beretta, La tecnica della rima nelle opere volgari di Bonvesin da la Riva. Parte I: Rimario, «Medioevo letterario d’Italia», 1, 2004, pp. 11-50; Parte II: Studio, «Medioevo letterario d’Italia», 2 2005, pp. 47-110, in «Stilistica e metrica italiana», VIII 2008, pp. 348-349.
  • Segn. di Riccardo Viel, L’impronta del «Roman de la Rose»: i gallicismi del «Fiore» e del «Detto d’Amore», «Studi danteschi», LXXI 2006, pp. 129-90, in «Stilistica e metrica italiana», VIII 2008, pp. 349-350.
  • Segn. di Paolo Zublena, Un malinconico paesaggio di parole. La lingua di Francesco Biamonti, in Francesco Biamonti: le parole, il silenzio, Genova, il melangolo, 2005, pp. 131-60, in «Stilistica e metrica italiana», VIII 2008, p. 374.
  • Segn. di Paolo Zublena, Frammenti di un romanzo inesistente. La narratività nella poesia italiana recente, in Il canto strozzato. Poesia italiana del Novecento, saggi critici e antologia di testi, a cura di Giuseppe Langella e Enrico Elli, terza edizione accresciuta, Novara, interlinea, 2004 («Biblioteca letteraria dell’Italia unita», 6), pp. 255-66, in «Stilistica e metrica italiana», VIII 2008, pp. 375-376.
  • Segn. di Giovanna M. Gianola, Sui ritmi che accompagnano le immagini giottesche delle Virtù e dei Vizi nella cappella degli Scrovegni: prime ipotesi e congetture, «Italia Medioevale e Umanistica», XLVII 2006, pp. 25-74, in «Stilistica e metrica italiana», IX 2009, pp. 426-427.
  • Segn. di Letizia Leoncini, La concinnitas nella prosa di Dante. Da Cicerone ad Agostino, al di là (e al di qua) dell’Ars dictaminis, «Aevum», LXXXI, 2 2007, pp. 523-57, in «Stilistica e metrica italiana», IX 2009, pp. 427-428.
  • Segn. di Franco Castellani, Rdi Davide Colussi, Sulla migrazione delle «Rime di San Miniato», «Per leggere», 13, 2007, pp. 225-306, in «Stilistica e metrica italiana», IX 2009, p. 436.
  • Rec. di Davide Colussi, Tra Grammatica e Logica. Saggio sulla lingua di Benedetto Croce, Pisa-Roma, Serra, 2007, in «Stilistica e metrica italiana», X 2010, pp. 260-262.
  • Segn. di Paola Allegretti, Il rapporto fra il «Roman de la Rose» e il «Fiore»: i modelli del volgarizzamento, alcune particolarità della «dispositio», «Studi danteschi», LXXIII 2008, pp. 251-305, in «Stilistica e metrica italiana», X 2010, pp. 265-266.
  • Segn. di Alessandro Boccia, La metafora nautica nella poesia duecentesca e nel primo Dante, «Bollettino di italianistica», V 2008, 2, pp. 7-24, in «Stilistica e metrica italiana», X 2010, pp. 266-267.
  • Rec. di Luca De Angelis, Qualcosa di più intimo. Aspetti della scrittura ebraica del Novecento italiano: da Svevo a Bassani. Prefazione di Alberto Cavaglion, Firenze, La Giuntina, 2006, in «Stilistica e metrica italiana», XI 2011, pp. 290-293.
  • Rec. di Mémoire oblige. Riflessioni sull’opera di Primo Levi, a cura di Ada Neiger, Trento, Dipartimento di Studi Letterari, Linguistici e Filologici, 2009, in «Stilistica e metrica italiana», XI 2011, pp. 294-297.
  • Segn. di Nicolò Maldina, Osservazioni sulla struttura delle similitudini e sulle modalità di descrizione nella «Commedia», «L’Alighieri», L, f. 34, luglio-dicembre 2009, pp. 65-92, in «Stilistica e metrica italiana», XI 2011, pp. 303-304.
  • Segn. di Selene Sarteschi, Per una lettura di «Paradiso» VII, «Rassegna europea di letteratura italiana», XXXII 2008, pp. 97-110, in «Stilistica e metrica italiana», XI 2011, p. 304.
  • Segn. di Renzo Bragantini, Il sonetto VI («Sì travïato è ’l folle mi’ desio»), «Atti e memorie dell’Accademia Galileiana di Scienze, Lettere ed Arti in Padova», CXXI, 3, 2008-2009, pp. 459-470, in «Stilistica e metrica italiana», XI 2011, pp. 304-305.
  • Segn. di Manuela Manfredini, Sulla lingua del «Libro delle figurazioni ideali» di Gian Pietro Lucini, «Studi linguistici italiani», XXXIV 2008, pp. 175-212, in «Stilistica e metrica italiana», XI 2011, pp. 310-311.
  • Segn. di Luca Serianni, Sulle similitudini della Commedia, «L’Alighieri», LI, 35 (gennaio-giugno 2010), 25-44, in «Stilistica e metrica italiana», XII 2012, p. 372.
  • Segn. di Philippe Guérin, Lettura di «Amor, tu vedi ben che questa donna», «Per leggere», 20, 2011, 5-20, in «Stilistica e metrica italiana», XIV 2014, p. 205.
  • Segn. di Maria Clotilde Camboni, La ballata «I’ mi son pargoletta», «Revue des études italiennes», LVI (2010), f. 1-2, 67-78, in «Stilistica e metrica italiana», XIV 2014, p. 206.
  • Segn. di Patrizia Di Patre, Un cursus geometrico? L’impalcatura nascosta nella prosa ritmica dantesca nelle Epistole (I-XIII), «Deutsches Dante Jahrbruch», LXXXV/LXXXVI (2010-2011), 279-300, in «Stilistica e metrica italiana», XIV 2014, pp. 206-207.
  • Segn. di Stefano Carrai, Attraversando le prime bolge. Inferno XVIII, «L’Alighieri», LII, n. 37 (gennaio-giugno 2011), 97-110, in «Stilistica e metrica italiana», XIV 2014, p. 207.
  • Segn. di Pietro G. Beltrami, Incertezze di metrica dantesca, «Nuova rivista di letteratura italiana», XIII, 1-2 (2010), 79-94, in «Stilistica e metrica italiana», XIV 2014, p. 209.
  • Segn. di Rita Librandi, Sdi Elisabetta Mauroni, Dante e la lingua della scienza, «Letture classensi», 41 (2013), pp. 61-87, in «Stilistica e metrica italiana», XV 2015, pp. 330-331.
  • Segn. di Elisabetta Mauroni, Interventi d’autore. L’uso delle parentesi in Morselli, «Studi di grammatica italiana», XXXI-XXXII, 2012-2013, pp. 375-409, in «Stilistica e metrica italiana», XV 2015, p. 353.
  • Rec. di Colei che sola a me par donna. Femminilità tra letteratura e vita quotidiana nell’umanesimo, a cura di Cristina Fenu e Alessandra Sirugo, con la collaborazione di Michela Messina, Trieste, Comune di Trieste-Biblioteca Civica “A. Hortis”, 2014, in «Diacritica», II, 3 (9), giugno 2016, on line (www.diacritica.it).
  • Segn. di Attilio Cicchella, «Volendo a pitizione e per devozione…». Gli Atti degli Apostoli volgarizzati da Domenico Cavalca: storia e stile, «Rivista di letteratura italiana», XXXII, 1, 2014, pp. 9-29, in «Stilistica e metrica italiana», XVI 2016, pp. 429-430.