SFLI
Società dei Filologi della Letteratura Italiana
presso l'Accademia della Crusca
Via di Castello, 46
50141 Firenze (Italia)
societadeifilologi@gmail.com
Home > Soci > Simone Pregnolato

Simone Pregnolato

Pregnolato_foto
Biografia

Simone Pregnolato (Milano, 1990) s’è laureato nel 2015 in Filologia Moderna presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano con una Tesi in Storia della lingua italiana dal titolo Le «Dicerie» di Filippo Ceffi: edizione secondo gli autografi, commento e glossario (relatore: Michele Colombo; contro-relatore: Paolo Gresti). Ha frequentato il Dottorato di Ricerca in Studi Filologici, Letterari e Linguistici (XXXI ciclo) presso la Scuola di Dottorato in Scienze Umanistiche dell’Università degli Studi di Verona, in co-tutela con l’Universität des Saarlandes (Institut für Romanistik) di Saarbrücken (tutore: Paolo Pellegrini; co-tutore: Wolfgang Schweickard), discutendo nel maggio 2019 una dissertazione intitolata Il «Troiano Riccardiano» di Mazzeo Bellebuoni, volgarizzamento trecentesco pistoiese dell’«Historia destructionis Troiae» di Guido delle Colonne. Saggio d’edizione critica, commento linguistico e glossario (votazione: Opus eximium / Summa cum laude). 

Dal 2019 al 2020 è stato borsista dell’Accademia della Crusca, incaricato d’un progetto di ricerca vertente sui Trattati morali d’Albertano da Brescia volgarizzati nel 1275 dal notaio pistoiese Soffredi del Grazia (ms. Forteguerriano A 53), sotto la responsabilità di Giovanna Frosini; dal 1° marzo 2020 è assegnista di ricerca all’Università degli Studi di Salerno all’interno del PRIN 2017 AtLiTeG – Atlante della lingua e dei testi della cultura gastronomica italiana dall’età medioevale all’Unità (referente d’Unità locale: Sergio Lubello; coordinatrice nazionale: Giovanna Frosini). 

Addetto alle Esercitazioni di Storia della lingua italiana presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano (dal 2015), dall’A.A. 2018/2019 insegna Linguistica italiana (S.S.D. L-FIL-LET/12) presso il Master di I livello in Didattica dell’italiano come L2 attivato dall’Università degli Studi di Verona, e dall’A.A. 2019/2020 è anche professore a contratto di Linguistica italiana nel Dipartimento di Lingue e Letterature Straniere del medesimo Ateneo.